Fiabilis Consulting Group Italia | Workshop HR “Il lavoro del futuro”
L’ottimizzazione dei costi è un investimento che va programmato e misurato, solo così si trasforma in una vera risorsa.
1493
post-template-default,single,single-post,postid-1493,single-format-standard,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0.2,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.0,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive
 

Workshop HR “Il lavoro del futuro”

Workshop HR “Il lavoro del futuro”

Fiabilis parteciperà al prossimo incontro per Direttori HR della Camera di Commercio Spagnola che si terrà a Milano il prossimo 25 maggio. Questo incontro è dentro una serie d’incontri del foro permanente tra i Direttori HR, per migliorare le relazioni delle aziende associate e di sviluppare insieme la nuova linea di lavoro nell’ambito della formazione e delle risorse umane.

IL LAVORO DEL FUTURO, insieme a Laura Colombo CEO ETASS – Digital & Social Media Talent Strategist, Alessandro Gallo – Relationship & Digital Transformation, LinkedIn, e Francesca Polti – Managing Director Polti Group scopriremo le nuove dimensioni fisiche, organizzative, culturali e tecnologiche del lavoro – Workshop e Sharing Circle.

25 Maggio 2017
Ore 14.30
Hotel NH Milano Touring, Via Ugo Tarchetti, 2, Milano.

>> ISCRIVITI AL WORKSHOP!

Copertiva invito

“Il Mondo del Lavoro e l’Organizzazione delle Risorse Umane si stanno trasformando in modo sostanziale impattando su elaborazione, trattamento e circolazione di conoscenze e informazioni con le macchine e con le persone. I dispositivi che cambieranno il modo di lavorare e di concepire la produzione sono già una realtà: dalle stampanti 3D allo IOT alla nuova generazione di machine learning.

Negli ultimi due anni questo processo ha fatto un ulteriore salto di qualità e sta accelerando progressivamente: il cambiamento che ne consegue è al contempo una sfida e un’opportunità. Le imprese infatti vedono svanire posizioni un tempo considerate acquisite, ma in parallelo si aprono nuovi business e mercati prima protetti da barriere insormontabili. Analogamente alle imprese, i dipendenti hanno mutato il loro concetto di lavoro e con esso quello di welfare, ad esempio, ci si aspetta sempre più flessibilità stante la disponibilità e capacità di lavorare su qualsiasi dispositivo, in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo.

La tempestività nel rispondere ai cambiamenti del contesto, o addirittura nell’anticiparli, è sempre più determinante, ecco perché mai come oggi aprirsi alla tecnologica e innovare la cultura d’impresa diventano un elemento cruciale per distinguersi ed emergere sui mercati. Le aziende che non sono in grado di affrontare tali sfide rischieranno di perdere i migliori talenti e con essi le occasioni di sviluppo. Per contro, chi approccerà in modo proattivo il cambiamento potrà raggiungere risultati importanti basati sul coinvolgimento totale dell’impresa (Human&Technology Factor)”