Fiabilis Consulting Group Italia | I trend 2017 del mercato del lavoro in Italia
L’ottimizzazione dei costi è un investimento che va programmato e misurato, solo così si trasforma in una vera risorsa.
1490
post-template-default,single,single-post,postid-1490,single-format-standard,cookies-not-set,qode-listing-1.0.1,qode-social-login-1.0,qode-news-1.0.2,qode-quick-links-1.0,qode-restaurant-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.0,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive
 

I trend 2017 del mercato del lavoro in Italia

I trend 2017 del mercato del lavoro in Italia

Commerciali, HR e Metalmeccanici sono le professioni più richieste dalle aziende. Secondo l’indagine di mercato di Jobrapido, cresce la domanda anche per Animatori e Baby Sitter.

Jobrapido ha rilasciato la propria indagine sul mercato del lavoro in Italia, con lo scopo di individuare le 10 figure professionali più richieste al momento nel nostro Paese. L’azienda ha condotto la ricerca analizzando i 50 profili più presenti sul portale nei mesi di dicembre e gennaio, a cui corrispondono nel complesso oltre 500.000 annunci di lavoro. Lo studio ha voluto inoltre mappare sinteticamente le possibilità professionali anche per chi vuole intraprendere una carriera fuori dai confini nazionali, rilevando le offerte principali su tre dei mercati più importanti in Europa: Regno Unito, Germania e Olanda.

La ricerca ha evidenziato come al momento, nel nostro Paese, ci sia una forte richiesta di operatori nel settore del Commercio e della Grande Distribuzione. Offerte lavorative per Commerciali, Agenti di Vendita, Consulenti alle Vendite formano infatti un totale di oltre 86.000 annunci. Al secondo posto si posizionano addetti nel campo delle Risorse Umane, con oltre 35.000 opportunità; completa il podio dei settori più attivi nella ricerca di personale quello della Metalmeccanica, con un totale di oltre 32.000 possibilità per figure come operai e, in generale, coloro che operano nell’intera filiera metalmeccanica.

Qual è la situazione nel resto d’Europa? In UK, nonostante la Brexit abbia portato incertezza sul mercato del lavoro, soprattutto sul lungo termine, si registrano numerose posizioni aperte nel settore delle Risorse Umane (oltre 1.500.000), IT (oltre 1.200.000) e Manifatturiero (quasi 1.000.000). In Germania, nei settori maggiormente attivi nella ricerca di personale si registrano IT e Infermieristica, per un totale di oltre 400.000 offerte, mentre in Olanda molte richieste arrivano per Project e Product Management e Informatica, raccogliendo nel complesso più di 40.000 offerte.

Tornando all’Italia, nella top classifica non mancano le curiosità: boom di richieste per Animatori e Baby Sitter, che raccolgono nel complesso più di 18.000 opportunità. Tra gli altri lavori che concludono la rilevazione Jobrapido ci sono operatori nel settore Eventi (4°) Marketing (5°), Vendite/Assistenza in negozio (6°), Informatica (7°), Logistica e trasporti (8°), Ingegneria (9°) e Medicina (10°).

A livello geografico, l’analisi condotta da Jobrapido evidenzia come non sempre le grandi città siano i luoghi in cui trovare più facilmente impiego. Se da un lato Milano, Roma e Torino indubbiamente si confermano riferimenti nazionali per chi è in cerca di occupazione, non mancano realtà provinciali in cui i candidati di tutta Italia possono avere maggiori opportunità professionali. Bologna, Padova, Brescia e Treviso occupano infatti le posizioni a ridosso del podio geografico realizzato da Jobrapido, raccogliendo nel complesso oltre 28.000 annunci.

Indipendentemente dal tipo di lavoro che si vuole scegliere, o dall’area geografica, l’opinione di chi cerca lavoro è abbastanza uniforme sulla necessità di svolgere un’occupazione che permetta un corretto bilanciamento tra vita professionale e vita privata. Secondo un’analisi condotta da Jobrapido nel corso del 2016, quasi la metà degli italiani ritiene fondamentale riuscire a conciliare impegni di lavoro e famiglia (48%), soprattutto attraverso l’adozione di orari di lavoro flessibili (52%).

“Il mito della grande città sembra tramontare nel 2017: se Milano, Roma e Torino rimangono ai primi posti per opportunità professionali, alle loro spalle si posizionano realtà locali e provinciali che, probabilmente anche senza il fascino della metropoli, possono offrire maggiori possibilità per chi è in cerca di occupazione, ”ha commentato Rob Brouwer,CEO di Jobrapido “Quest’anno inoltre i datori di lavoro dovranno concentrarsi nel garantire un corretto bilanciamento tra vita professionale e vita privata, come dimostrato dalle esigenze che abbiamo rilevato tra chi cerca lavoro”.

JR_Infografica_Trend_mercato-del-lavoro-2017